Manutenzione impianti rivelazione fumi

La manutenzione degli impianti di rilevazione fumi è obbligatoria secondo il D.M. del 10 marzo 98.

La manutenzione degli impianti di rilevazione dei fumi viene eseguita seguendo la norma specifica riguardante la rilevazione elettronica di incendio: UNI 11224.

La manutenzione degli impianti deve essere svolta semestralmente e consiste in:

controllo e verifica dell’efficienza delle linee dell’impianto;
verifica funzionamento del 100% degli apparecchi rilevatori e di seganlazione.
pulizia degli apparecchi rilevatori se necessario;
verifica efficienza delle schede di uscita della centrale di gestione con relativa prova delle attivazioni (campane, sirene, magneti,…);
verifica dell’efficienza delle attuazioni automatiche in campo (impianti di spegnimento,…);
controllo delle alimentazioni ausiliarie con relativa verifica efficienza carica batterie;
verifica che i dispositivi di attivazione manuale siano immediatamente utilizzabili e l’accesso agli stessi sia libero da ostacoli;
se il sistema è collegato a una stazione centrale di allarme remota, notificare alla stazione che si procederà alla esecuzione di prove del sistema antincendio e che non è necessaria una reazione di emergenza;
verifica dei sistemi di blocco (es. blocco di ventilazione ecc.).
verifica che i dispositivi di attivazione manuale siano immediatamente utilizzabili e l’accesso agli stessi sia libero da ostacoli;