Normativa installazione impianti fotovoltaici

Impianto fotovoltaico, pannelli solari

Di seguito la normativa per l’installazione di impianti fotovoltaici (pannelli solari, etc…).
Secondo I’art. 1. comma 350 della legge 27/12/2006 n. 296 (legge finanziaria 2007), deve essere aggiunto all’art.4 – Regolamenti edilizi comunali • del DPR 380/01 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia il seguente comma:
-1.bis • Nel regolamento di cui al comma 1, ai fini del rilascio del permesso d castruire, deve essere. prevista l’installazione di pannelli fotovoltaici per fa produzione di energia elettrica per gli edifici di nuova costruzione,
in modo tale da garantire una produzione energetica non inferiore a 0,2 kW per ogni unità abitativa”.
Quanta di seguito indicato discende dall’articolo di legge suindicato e sembra configurare una
sua corretta applicazione.
1-I destinatari dell’obbligo di cui sopra sono i Comuni e non direttamente il costruttore di un nuovo
edificio.
2-I Comuni devono adeguare il loro regolamento edilizio. in modo che per ottenere il permesso di costruire
bisogna prevedere nel progetto l’installazione di pannelli fotovoltaici nella misura suindicata.
3-Finché il Comune non cambia il regolamento edilizio e rilascia permessi di costruire senza l’obbligo
di installare pannell fotovoltaici, il costruttore non ha alcun obbligo di installare i pannelli stessi.
Nota: In tal caso è inadempiente il Comune. non il costruttore dell’edificio.
4-L’obbligo riguarda gli edifici di nuova costruzione che contengono unità abitative (unità immobiliari
destinate ad abitazione).
Nota: L’obbligo riguarda non solo g1i edifici civili, ma tutti gli edifici che contengono unità abitative.
5-Un edificio industriale 0 terziario con almeno una unità abitativa, ad esempio per il custode, è soggetto
all’obbligo in questione.
Nota: Sembra una esagerazione ma questa è scritto nella legge.
6-I pannelli fotovoltaici devono avere una potenza nominale di almeno 200 W per ogni unità abitativa
compresa nell’edificio di nuova costruzione.
Nota: In un edificio di civile abitazione sono soggette all’obbligo in questione solo le unità immobiliari adibite ad abitazione
e non quelle destinate ad altri usi (negozi, depositi, laboratori, ecc.).
7-L’obbligo in questione è assolto in un condominio, che ha n unità abitativa, se vengono installati
pannelli fotovoltaici che alimentano i servizi condominiali per una potenza di n x 0,2 kW.
8-Nulla cambia se tale potenza e installata da un singolo condOmino, il quale si impegni ad assolvere
questa obbligo per conto degli altri n•1 condòmini.
9-L’impianto fotovoltaico non deve essere necesseriarnente collegeto in rete, può essere in isola. Tra
l’altro, la potenza minima per collegarsi in rete è di 0,75 kW.
10-Possono accedere alle tariffe incentivanti solo gli impianti di potenza minima di 1 kW che entrano in
eSercizio prima del 31/12/2010, come disposto daI DM 19/2/07, art. 4, comma 2 e art. 6, comma 2.
Nota: Nella costruzione di una villetta conviene prevedere un impianto con potenza di almeno 1 KW colelgato alla rete per lo scambio di energia sul posto.

Casa dalla A alla Z

Casa dalla A alla Z
Nel 2010 nasce una colaborazione d’imprese realizzata per poter offrire un pacchetto chiavi in mano per la realizzazione di qualsiasi tipologia di lavori/interventi sino alla completa realizzazione di nuove costruzioni. Questo cammino ci da la possibilità di realizzare qualsiasi progetto partendo dai piccoli interventi, anche quelli quotidiani, a quelli importanti.
Abbiamo la possibilità di realizzare la costruzione della nuova abitazione a pacchetto completo, partendo dalla realizzazione del progetto edile e dei progeti impiantistici passando dalla vera realizzazione strutturale – impiantistica – decorativa sino alla consegna del prodotto finito e completo di tutta la sua parte burocratica.
Possiamo dotare ogni abitazione di tutti i confort e del tipo di sicurezza richiesta e se necessario abbiamo la possibilità di fare risparmiare ed anche guadeagnare realizzando impianti a pannelli solari fotovoltaci chiavi in mano con valutazione di fattibilità e di convenienza.

Automazione Faac per cancello con ante da 1,8 mt (per singola anta)

Automazione Faac per cancello
Offerta automazione FAAC per cancelli a battente con misura della singola anta di 1,8 mt.
Impianto realizzato su cancello a Norma e provvisto di tubazioni a predisposizione dell’impianto e di linea alimentazione proteta già esistente.
L’impianto sarà realizzato mediante il fissaggio sui pilastri esistenti dei componenti di seguito elencati di seguito.
L’offerta comprende l’installazione di:
n° 1 Attuatore Faac 412 DX
n° 1 Attuatore Faac 412 SX
n° 1 Scheda elettronica gestione automazione 412 MPS completa di contenitore
n° 1 Ricevente 433 SLH
n° 1 Coppia fotocellule Safebeam
n° 1 Pulsante T10 a chiave
n° 1 telecomando a n° 2 canali
cavetteria
n° 1 dichiarazione di conformità (rilasciata solo dopo ultimazione impianto e presenza della dichiarazione di conformità del cancello stesso)
In opera € 1.260,00
N.B.
Fare Riferimento nella sezione “Categoria” al Punto “Note Per Preventivi ed Offerte”

Offerta: Cancello Automatico

Cancello Auomatico Motorizzazione BFT
Automazione per cancello a battente con lunghezza max singola anta
di mt. 2,5 completo di:
n° 2 bracci elettromeccanici
n° 1 scheda automazione completa di ricevente e contenitore
n° 1 coppia di sicurezze a fotocellule
n° 1 inseritore per apertura a chiave con n° 2 chiavi
n° 1 lampeggiante per segnalazione movimenti cancello
n° 1 telecomando radio per apertura
In opera € 1.600,00
Validità sino ad esaurimento scorte
Esclusioni nel prezzo d’offerta
Linea alimentazione da quadro generale
tutto quanto non elencato
Nota Bene
Fare Riferimento nella sezione “Categoria” al Punto “Note Per Preventivi ed Offerte”