Normativa installazione impianti fotovoltaici

Impianto fotovoltaico, pannelli solari

Di seguito la normativa per l’installazione di impianti fotovoltaici (pannelli solari, etc…).
Secondo I’art. 1. comma 350 della legge 27/12/2006 n. 296 (legge finanziaria 2007), deve essere aggiunto all’art.4 – Regolamenti edilizi comunali • del DPR 380/01 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia il seguente comma:
-1.bis • Nel regolamento di cui al comma 1, ai fini del rilascio del permesso d castruire, deve essere. prevista l’installazione di pannelli fotovoltaici per fa produzione di energia elettrica per gli edifici di nuova costruzione,
in modo tale da garantire una produzione energetica non inferiore a 0,2 kW per ogni unità abitativa”.
Quanta di seguito indicato discende dall’articolo di legge suindicato e sembra configurare una
sua corretta applicazione.
1-I destinatari dell’obbligo di cui sopra sono i Comuni e non direttamente il costruttore di un nuovo
edificio.
2-I Comuni devono adeguare il loro regolamento edilizio. in modo che per ottenere il permesso di costruire
bisogna prevedere nel progetto l’installazione di pannelli fotovoltaici nella misura suindicata.
3-Finché il Comune non cambia il regolamento edilizio e rilascia permessi di costruire senza l’obbligo
di installare pannell fotovoltaici, il costruttore non ha alcun obbligo di installare i pannelli stessi.
Nota: In tal caso è inadempiente il Comune. non il costruttore dell’edificio.
4-L’obbligo riguarda gli edifici di nuova costruzione che contengono unità abitative (unità immobiliari
destinate ad abitazione).
Nota: L’obbligo riguarda non solo g1i edifici civili, ma tutti gli edifici che contengono unità abitative.
5-Un edificio industriale 0 terziario con almeno una unità abitativa, ad esempio per il custode, è soggetto
all’obbligo in questione.
Nota: Sembra una esagerazione ma questa è scritto nella legge.
6-I pannelli fotovoltaici devono avere una potenza nominale di almeno 200 W per ogni unità abitativa
compresa nell’edificio di nuova costruzione.
Nota: In un edificio di civile abitazione sono soggette all’obbligo in questione solo le unità immobiliari adibite ad abitazione
e non quelle destinate ad altri usi (negozi, depositi, laboratori, ecc.).
7-L’obbligo in questione è assolto in un condominio, che ha n unità abitativa, se vengono installati
pannelli fotovoltaici che alimentano i servizi condominiali per una potenza di n x 0,2 kW.
8-Nulla cambia se tale potenza e installata da un singolo condOmino, il quale si impegni ad assolvere
questa obbligo per conto degli altri n•1 condòmini.
9-L’impianto fotovoltaico non deve essere necesseriarnente collegeto in rete, può essere in isola. Tra
l’altro, la potenza minima per collegarsi in rete è di 0,75 kW.
10-Possono accedere alle tariffe incentivanti solo gli impianti di potenza minima di 1 kW che entrano in
eSercizio prima del 31/12/2010, come disposto daI DM 19/2/07, art. 4, comma 2 e art. 6, comma 2.
Nota: Nella costruzione di una villetta conviene prevedere un impianto con potenza di almeno 1 KW colelgato alla rete per lo scambio di energia sul posto.

Impianto Allarme Tecnoallarm

IMPIANTO ALLARME
Impianto realizzato con materiale Tecnoallarm composto da:
n° 1 centralina Tecnoallarm 4/20 con le seguenti caratteristiche
• Gestione di zone cablate convenzionali e/o radio • Zone cablate gestibili massimo 16• Zone radio gestibili massimo 20• 1 ingresso 24h di autoprotezione • 4 ingressi zona per rilevatori convenzionali • 1 uscita di allarme per sirena interna • 1 uscita di allarme per sirena esterna • 3 uscite logiche programmabili • 1 Serial BUS per il collegamento periferiche di sistema• Telefonia 8 comunicatori/canali di trasmissione, due recapiti telefonici per canale• Notifica degli eventi di sistema in base al vettore nei formati: Vocale, SMS, Ring, DTMF, FSK e Dati • Vettore di trasmissione integrato PSTN, vettori di trasmissione opzionali GSM e/o TCP/IP • Sintesi vocale con vocabolario integrato in base ai modelli o opzionale, diffusione telefonica degli avvisi vocali• 4 programmi di funzionamento • 2 telecomandi • 4 programmatori orari settimanali• 2 fasce orarie di accesso • 20 codici di accesso• 16 chiavi e/o carte RFID • 16 radiocomandi • Controllo digitale della copertura radio e delle interferenze • Log di sistema capienza della memoria 512 eventi • Test batteria automatico con sgancio programmabile in caso di guasto • Alimentatore switching 1,1A
n° 1 Tastierino programmazione e gestione
n° 1 Sirena interna
n° 1 Inseritore serie Bticino
n° 1 Chiavi per inserimento e disinserimento
n° 2 Sensori Volumetrici interni (posti nelle dirette vicinanze della centrale, massimo mt. 2 di distanza) �
Collegamento a linea 230V presente
Prezzo Vendita per Installazione esclusa IVA da calcolare in fattura
In opera € 1.500,00*
*La posa di eventuali canaline esterne / Spostamenti / Ampliamenti impianto o quant’altro non indicato nell’elenco sopra sarà da calcolarsi a parte.
N.B.
Fare Riferimento nella sezione “Categoria” al Punto “Note Per Preventivi ed Offerte”